Matrimonio Minimal

Category
Allestimenti

L’intimità dei sentimenti tra romanticismo e modernità

 

Ci sono due slogan perfetti per descrivere ciò che è il matrimonio minimal: “essential for essential” e “less is more”, quest’ultima famosa frase di Ludwig Mies van der Rohe, che rivoluzionò il concetto di questo stile sostenendo che c’è bisogno di una grandissima competenza nel sapere cosa togliere di superfluo. Questo matrimonio, come si vede qui a Colle Umberto in provincia di Treviso, infatti, sarebbe ciò che Coco Chanel consiglierebbe: l’essenzialità delle decorazioni e che prende il sopravvento, lasciandosi alle spalle la pomposità con cui solitamente viene preparato un matrimonio.
Gli sposi danno più importanza all’intimità dei loro sentimenti, all’eleganza del contesto, ma si lasciano anche trasportare da un’atmosfera moderna accompagnata dalla musica e illuminata dalla luce soffusa delle candele che si scontra sulle pareti di mattoni ben in vista. Il ricevimento, in cui vige il “pochi ma buoni”, può essere sostituito da un buffet, altrettanto accogliente e più movimentato, rispettando l’idea di modernità e dinamicità.